Omeopatia

Ancor oggi moltissime persone associano l’idea di omeopatia con quella inesatta di cura naturale, ossia non di derivazione chimica. Niente di più sbagliato! Non si deve confondere l’omeopatia con l’erboristeria.

Il padre dell’omeopatia è il medico tedesco Samuel Hahnemann vissuto a cavallo tra il ‘700 e l’800, anche se già nell’antichità il medico greco Ippocrate (III secolo a.C.) aveva intuito la similitudine e nel ‘500 Paracelso formulò pensieri molto simili e rivoluzionari per quell’epoca. Proprio traducendo le lingue ed un testo in cui si parlava della corteccia di china, Hahnemann notò che la china che veniva utilizzata contro la febbre intermittente agiva perché era in grado di indurre sintomi simili a quelli della febbre intermittente nell’uomo sano.

Era il 1790 (più di duecento anni fa). L’omeopatia era nata. Hahnemann iniziò poi a diluire la sostanza e a fare esperimenti su se stesso e sui suoi allievi, ricordando la legge di Ippocrate “Similia similibus curentur”, i simili si curino con i simili. Confermò che la sostanza che intossica un uomo sano lo fa guarire se gli si somministra la stessa sostanza ma a dosaggi bassissimi.

Quindi in omeopatia ‘ il simile cura il simile ‘ e i rimedi sono di origine vegetale, animale e minerale. L’omeopatia trova sbocco in diversi campi della medicina e si è dimostrata utilissima nella prevenzione dei malanni stagionali, così come nella cura di alcune patologie tipiche dell’età pediatrica, nelle allergie e in molte problematiche che trovano una difficile soluzione con la medicina tradizionale.

Alla farmacia Zolino trovate un servizio di consulenza specializzata sui prodotti omeopatici.

Servizio assistenza su ordini di prodotti particolari. Ampia rete di magazzini, facile reperibilità dei prodotti.

Richiedi informazioni o appuntamento relativamente questo servizio

0 + 8 = ?