cuori
La Farmacia Zolino, unica nella zona, partecipa a un BELLISSIMO progetto, che lega l’arte alla solidarietà.
Insieme alla associazione OEOART, ASSOCIAZIONE CULTURALE BOIRON, proporremo ai bambini di disegnare un cuore, con tutta la fantasia di cui sono capaci.
Queste insieme ad altre migliaia di tele provenienti da tutta Italia e non solo, saranno esposte a Milano il 13 dicembre per formare un unico grande cuore : il cuore più grande del mondo.
Il ricavato della vendita delle tele più belle sarà devoluto alla ASSOCIAZIONE BAMBINI CARDIOPATICI NEL MONDO, impegnata nei paesi in via di sviluppo per aiutare i piccoli con cardiopatie congenite.
Aspettiamo le mamme e i bambini che vogliono partecipare con i loro disegni a questa bellissima iniziativa a partire da lunedì 3 novembre quando distribuiremo le tele. Un altro progetto importante che vede coinvolta la nostra farmacia, ci rende orgogliosi di poter aiutare chi ha davvero bisogno di noi.

Vi segnaliamo che il mese di novembre ci vedrà impegnati in un’altra iniziativa importantissima per i bambini: raccoglieremo alimenti, giochi e parafarmaci per bambini da destinare ai paesi poveri, in collaborazione con la Fondazione Rava Onlus. Appuntamento per la Giornata dei Bambini in Farmacia il 20 novembre!

Grazie a Boiron e alla Fondazione Rava per l’opportunità di poter aiutare i bambini!
cuori

Da noi trovi una scelta Bio ed Ecofriendly: i dertersivi Biolù biologici ed ecologici alla spina

DETERSIVI ECOLOGICI VEGETALI DA AGRICOLTURA BIOLOGICA

I detersivi ecologici della linea Biolù Casa sono prodotti con materie prime vegetali al 100% ottenute da fonti rinnovabili. Contengono ingredienti di origine naturale e sono profumati esclusivamente con oli essenziali naturali e da agricoltura biologica.
Si utilizzano materie prime rapidamente e facilmente biodegradabili, completamente reintegrabili nei cicli biologici naturali e senza tossicità per il consumatore e per l’ambiente.
Si garantisce l’efficacia e la dermo-compatibilità attraverso test di laboratorio, non eseguiti su animali.
La produzione rispetta i principi della sostenibilità e dell’equità sociale e i prodotti sono conformi al disciplinare della Eco Bio Detergenza AIAB e del disciplinare VEGAN OK.

Garantito dal marchio di qualità ECO BIO DETERGENZA AIAB (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica)

Opertatore controllato da QCertificazioni DA ITA 80004

Conoscere e curare: le relazioni tra cibo e infiammazione

La riconquista del benessere

L’essere umano si è evoluto nei millenni imparando a conoscere, controllare e tollerare il cibo in modo semplice e naturale. L’infiammazione da cibo segnala il superamento della soglia interna di tolleranza a uno o più alimenti; è la prima risposta nei confronti del cibo. Lo svezzamento infantile, con la introduzione graduale degli alimenti, consente al neonato di arrivare ad un rapporto di amicizia con tutti i tipi di cibo.

La dieta di rotazione proposta da Recaller prevede la rieducazione dell’organismo, in modo del tutto simile allo svezzamento di un bambino, per tornare amici del cibo e per nutrirsi in modo vario, sano e piacevole.

Quasi tutti i test oggi presenti sul mercato analizzano un vasto numero di sostanze apparentemente non correlate tra loro, creando confusione e portando all’inutile eliminazione di singoli alimenti dalla propria dieta

Recaller cambia la modalità di approccio alla realtà nutrizionale: è il primo test sul mercato a  identificare il livello di infiammazione attraverso l’analisi di BAFF e PAFF (citochine infiammatorie strettamente legate all’infiammazione da cibo) e che interpreta i valori degli anticorpi verso il cibo come semplici indicatori di un precedente contatto immunologico tra l’organismo e i Grandi Gruppi Alimentari, definendo un profilo di reazione individuale, caratteristico di ogni singola persona.

Per saperne di più, dal sito eurosalus.com, leggete cosa ne pensa il fondatore di Recaller, Attilio Speciani medico Allergologo e Immunologo

Intolleranze alimentari e infiammazione da cibo: come si curano

Per comprendere la possibile presenza di una reazione infiammatoria alimentare, e soprattutto per cominciare ad affrontarla, è necessario essere molto accurati nella valutazione delle abitudini dietetiche.

Si tratta dei fenomeni che una volta venivano definiti come “intolleranze alimentari” e che oggi grazie alla evoluzione scientifica in atto possono essere misurati e definiti con precisione. Prima ancora di effettuare qualsiasi analisi, un semplice colloquio consente spesso di ipotizzare gli alimenti che provocano infiammazione, con qualche utile suggerimento per ottenere effettivamente delle informazioni utili.

Di norma quasi nessuno segnala al medico o al nutrizionista (e spesso dimentica realmente) tutta una serie di alimenti assunti regolarmente, ma non considerati tali, come gli snack tra un pasto e l’altro, il biscottino o il cioccolatino mangiato nella pausa-caffè, la bibita presa al bar, il caffè o il tè bevuti durante la giornata ed eventualmente lo zucchero o il dolcificante che vi si aggiunge.

Accanto a questi “chissà perché, non cibi” vanno poi considerati quali sono i condimenti della pasta o del riso, da cui emergono dati interessanti: persone che segnalano di avere una avversione spiccata per i formaggi in genere, usano poi magari grandi cucchiaiate di parmigiano sulla pasta e alla effettuazione di un RecallerProgram evidenziano uno stato di infiammazione pesantemente correlabile al gruppo alimentare dei latticini (che dicono di non mangiare…).

È un dato molto significativo anche la composizione della prima colazione: quando esiste una specifica reazione alimentare, di solito gli alimenti responsabili sono comunque ben presenti nel primo pasto della giornata (chi ha reazione al latte dirà spesso di bere solo tè, mangiando in realtà biscottini fatti con il latte o bevendosi uno “yogurtino” contro il colesterolo).

È utile inoltre cercare di ricordare se esistevano avversioni particolari nel passato: molte persone hanno magari una spontanea avversione al latte fin da piccoli, ma per l’intervento di nonne e zie, a un certo momento vengono convinti controvoglia che devono mangiare lo yogurt o il formaggio, finendo poi per manifestare sintomi da ipersensibilità.

Da ultimo, quando si sospetta una reattività verso un cibo, bisogna indagare l’introduzione alimentare non tanto della sostanza base in sé, che sovente è spontaneamente rifiutata, ma dei cibi che la contengono anche in piccola quantità.

Chi reagisce al latte evita spesso spontaneamente di berlo, ma è un goloso di biscotti, e non ama le torte senza latte fatte dalla zia mentre predilige le torte cremose della nonna! L’intollerante all’uovo ha magari una spiccata avversione per l’uovo fritto, ma è un amante dei biscotti o della carne impanata.

Esempi di questo tipo sono frequentissimi e possono essere utilizzati come traccia per comprendere quali possono essere i settori alimentari di ipersensibilità.

Dal sospetto si passa poi alla conferma pratica, attraverso l’effettuazione di RecallerProgram, e si inizia un processo che riporta gradualmente ogni persona a recuperare la propria tolleranza alimentare e a riprendere quasi sempre una dieta varia e completa.

Per affrontarne la terapia o comunque per impostare una guida al recupero della tolleranza immunologica, vanno integrate diverse tecniche:

Tra gli integratori che consentono di aiutare il recupero della tolleranza immunologica e facilitano il controllo dell’infiammazione ricordiamo il ruolo di sostanze innovative, come l’Olio di Perilla (presente in Zerotox Ribilla o in Olio di Perilla) e di supporti antiossidanti come l’acido lipoico (presente in Stimun-ox 800 e in Lipoic Cannella). A queste sostanze si aggiungono integratori con specifica funzione sull’intestino (IgComplex) e sulla digestione (Zerotox Enzimi, Enzitasi, Creon, Vegan Multi Digest).

Un sapiente utilizzo di questi integratori porta spesso a raggiungere la tolleranza alimentare anche a dispetto di alcuni sgarri dietologici. Uno dei protocolli più seguiti è quello di abbinare Zerotox Ribilla (2-3 perle al dì) all’uso di Enzitasi (o Zerotox Enzimi) per cicli di trattamento di 15-20 giorni seguiti da qualche giorno si sospensione.

Da anni nel nostro centro (SMA di Milano) chi presenta problemi di infiammazione da cibo viene seguito e accompagnato verso la guarigione attraverso uno specifico percorso terapeutico.

gruppi-intolleranze2-300x97

Il principale scopo di tale programma è quello di ottenere il recupero della tolleranza immunologica nei confronti dell’alimento considerato ma ancora di più nei confronti del Grande Gruppo Alimentare che è stato evidenziato o dei diversi gruppi verso cui si è valutata una ipersensibilità.

Allergologo e Immunologo Clinico

PER INFO E PRENOTAZIONE PRELIEVO RECALLER: FARMACIAZOLINO@TIN.IT  o tel 054241462

www.affettiesapori.com

Programma:

11 ottobre 2014 – ore 17,30/20,00 La cucina vegana con il riso

15 novembre 2014 – ore 17,30/20,00 La cucina vegetariana con la zucca, dall’antipasto al dolce

13 dicembre 2014 – ore 17,30/20,00 legumi nella cucina vegana, nuove idee creative

10 gennaio 2015 – ore 17,30/20,00 I dessert naturali

7 febbraio 2015 – ore 17,30/20,00 I primi piatti

7 marzo 2015 – ore 17,30/20,00 Torte salate

 

Organizziamo corsi su vari argomenti, con particolare attenzione alle neomamme e future mamme: come comportarsi? Cosa è giusto fare?

Semplici risposte ai quesiti che tutte le mamme prima o poi si trovano ad affrontare all’arrivo di un bambino.

1° corso ‘E’ arrivato un bimbo: aiuto !’:

LA PRIMA DETERSIONE: come lavare il bambino? Ci sono prodotti da EVITARE, lo sapevate?

IGIENE QUOTIDIANA e PICCOLI PROBLEMI DELLA PELLE: come curarli nel modo più semplice e naturale

ALLATTAMENTO NATURALE E ARTIFICIALE: alcuni consigli utili

I RIMEDI DA TENERE IN CASA: fare una piccola scorta è importante. Scopriamo cosa tenere nel cassetto!

LE COLICHE: come comportarsi? Ci sono rimedi naturali efficaci?

2° corso ‘Lo svezzamento’:

PASSAGGIO DAL LATTE MATERNO/ARTIFICIALE agli alimenti: quando farlo? Come si comincia?

COSA E’ IMPORTANTE AVERE IN CASA PER PREPARARE LE PAPPE?

OMOGENEIZZATI, LIOFILIZZATI…come si fa a capire cosa è giusto far mangiare al bambino?

SE IL BAMBINO NON VUOLE MANGIARE? Consigli per non farsi prendere dal panico!

PICCOLI PROBLEMI E PICCOLE RISPOSTE: a cosa può essere allergico? Ci sono alimenti da evitare?

3°corso ‘La prevenzione naturale delle patologie invernali per bambini e adulti’:

CI SONO PRODOTTI NATURALI, FITOTERAPICI E OMEOPATICI, CHE AUMENTANO LA RESITENZA DELL’ORGANISMO ALLE AGGRESSIONI DI VIRUS E BATTERI. SONO PRODOTTI EFFICACI SIA SUGLI ADULTI CHE SUI BAMBINI….UN MODO PIU’ SANO DI EVITARE IL PIU’ POSSIBILE I FARMACI QUANDO NON STRETTAMENTE NECESSARI.

Sono inoltre in preparazione, tra gli altri, anche corsi sul TRUCCO CORRETTIVO e sugli INTEGRATORI PER LE DIETE E PER L’INVECCHIAMENTO CUTANEO.Chiedeteci informazioni sul calendario dei corsi organizzati dalla farmacia Zolino: sono tutti GRATUITI – Per iscriversi è sufficiente telefonare in farmacia o mandare una mail a dermocosmesi@farmaciazolino.it

l servizio CUP per le prenotazioni e i pagamenti di esami di laboratorio e visite specialistiche è attivo alla farmacia Zolino

  • Dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12 e dalle 15,30 alle 18
  • Il sabato mattina dalle 8,30 alle 12 (quando la farmacia è aperta per turno)

Si ricorda agli utenti che devono prenotare che è necessario portare con se la richiesta del medico e il tesserino sanitario. Inoltre, non è possibile effettuare cambiamenti una volta eseguita la prenotazione, per cambiare appuntamento ci si deve rivolgere al:

  • Call center CUP Tel 848831313 (per Servizio Sanitario); 848832323 (per libera professione)
  • Attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle ore 14,00 e
  • Il sabato dalle ore 9,00 alle ore 12,30
Vanto della nostra attività, il laboratorio dermocosmetico è realizzato dalla dott.ssa Giulia Penazzi, farmacista e cosmetologa, che ha portato la sua esperienza creando una linea unica e speciale per i clienti della farmacia.

Spesso si trovano nelle farmacie prodotti “a marchio”, cioè che riportano il nome della farmacia sulle confezioni. Spesso però i prodotti vengono prodotti non in farmacia, ma da ditte specializzate che producono in serie per tante farmacie e l’unica cosa che cambia è l’etichetta. Questo alla farmacia Zolino non avviene! La linea prodotta dalla dottoressa Penazzi è studiata e realizzata a partire dalle materie prime fino al confezionamento.

Vi invitiamo a visitare il sito che riporta la linea completa dei nostri prodotti: www.giuliapenazzi.com

La linea si compone di tanti prodotti:

  • IGIENE (bagnodoccia, shampodoccia, igiene intima, deodoranti)
  • Creme viso, Sieri e trattamenti specifici
  • Creme corpo
  • Linea Baby

Una delle particolarità di questa linea è l’assenza di nichel, così come l’assenza dei conservanti più nocivi (imydazolidinlurea) e di Sodium Laurth Solfate. Le formulazioni sono studiate anche per le pelli delicate e sensibili, a partire da alte concentrazioni degli stessi principi attivi usati dalle grandi case cosmetiche produttrici per farmacia e profumeria, con un notevole risparmio economico e la sicurezza offerta dal nostro lavoro. La ricerca continua dei novità e di prodotti sempre migliori è alla base del nostro impegno.

Per servire al meglio la nostra clientela siamo in grado di fornire prodotti di prima qualità, scelti tra i produttori migliori e tra le materie prime di qualità superiore.

Capsule preparazioni fitoterapiche (tinture madri e macerati glicerici)

Ecco i principali estratti che trattiamo alla Farmacia Zolino, con gli usci prevalenti. A cura della dott.ssa Anna Angela Cappello.

AESCULUS (Ippocastano)
E’indicato nelle terapie e nella prevenzione delle malattie dell’apparato venoso poiché aumenta la resistenza capillare e ne riduce la permeabilità. Ha inoltre attività antinfiammatorie e favorisce l’eliminazione di liquidi interstiziali con azione antiedemosa.

ANICE e FINOCCHIO
Hanno attività antispastica senza ridurre la motilità intestinale, aiutano a peristalsi (procinetici) diminuendo la formazione di gas intestinali. CHITOSANOIl chitosano è un polimero che deriva dalla chitina che è presente in natura come componente dello scheletro di insetti e crostacei, e come componente delle pareti cellulari di batteri e funghi. Il chitosano agisce come una “spugna” che assorbe i grassi ed il colesterolo introdotti con l’alimentazione impedendo il loro assorbimento.

ELEUTEROCOCCO E ELEUTERO e GINKGO
L’ eleutero ha attività immuostimolante ( aumenta il numero delle cellule di difesa e stimola la produzione di interferone e di anticorpi) e ha un effetto antifatica utile in particolare nelle convalescenze. Aumenta la resistenza agli stress psico-fisici e migliora le prestazioni fisiche.Il ginko ha molteplici attività: migliora il microcircolo, ha un effetto antiossidante (previene i danni da fumo), migliora la sintesi di numerosi neuro trasmettitori cerebrali stimolando l’attenzione.

EQUISETO e CHINA
L’equiseto ha proprietà diuretiche e demineralizzanti, favorisce l’accrescimento osseo , la dentizione e la crescita delle unghie e dei capelli.La china ha azione tonica e stimolante.

GINSENG
Aumenta la capacità dell’individuo di adattarsi ai cambiamenti esterni mediante una stimolazione sul sistema endocrino, migliora la capacità di rispondere alle situazioni di stress e lo stato di benessere fisico alleviando la stanchezza. Per la sua azione eccitante può dare insonnia, tachicardia ipertensione e irritabilità.

GLUCOMANNANO
E’ un polisaccaride estratto dalla radice dell’amorphophallus che ha la capacità di assorbire acqua fino a 200 volte il proprio peso rigonfiandosi a formare una massa gelatinosa che conferisce la sensazione di riempimento gastrico inoltre riduce l’assorbimento intestinale di liquidi e glucidi. E’ quindi utilizzato a scopo dimagrante.

GUARANA’
I semi del guaranà contengono sostanze identiche a quelle presenti nel caffè e nel cacao ( caffeina, teofillina, teobromina) in dosi maggiori. Ha la capacità di aumentare gli stimoli nervosi sull’apparato cardiovascolare, migliora il tono fisico e le prestazioni muscolari (azione dopante), ha una leggera attività diuretica.

LAMINARIA
La laminaria è un’alga con alto contenuto di iodio, questo stimola il metabolismo basale della tiroide che attiva la demolizione metabolica dei lipidi contenuti nelle cellule adipose.. Per la presenza di iodio la Laminaria é controindicata nelle persone affette da ipertiroidismo. Inoltre la laminaria è capace di ingrandire enormemente le sue dimensioni creando un senso di sazietà. Per tutte queste ragioni la laminaria facilita la perdita di peso.

PILOSELLA
E’ una pianta erbacea ricca di polifenoli, curarine e saponine che esercitano attività diuretica e antinfiammatoria nei disturbi a carico delle vie urinarie. E’ utilizzata nel trattamento e nella prevenzione dei fenomeni di ritenzione idrica perché facilita la diuresi.

POMPELMO e ANANAS
Il pompelmo è ricco di fibre, flavonoidi, vitamine e pectine. Viene utilizzato nelle diete dimagranti perché diminuisce l’assorbimento dei cibi, esercita un effetto sui centri della sazietà diminuendo la sensazione della fame e attiva la metabolizzazione dei lipidi.L’ananas contiene la bromelina, che somministrata lontano dai pasti determina miglioramenti evidenti nella diminuzione della buccia d’arancia che costituisce il classico ed antiestetico aspetto della cellulite.

RIBES NIGRUM
Le proprietà farmacologiche sono l’attività antinfiammatoria per l’apparato osteoarticolare. Il ribes è indicato nella prevenzione e nella cura di malattie di tipo allergico come riniti, asma bronchiale, congiuntiviti e dermatiti

ROSA CANINA
La rosa selvatica è usata nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e infettive. I piccoli frutti della Rosa Canina risultano essere le sorgenti naturali più concentrate di Vitamina C (quasi 50 volte più superiori degli agrumi) inoltre i bioflavonoidi presenti nella polpa del frutto favorisce l’assorbimento della vitamina C e diminuisce l’ossidazione. SENNAE’ un lassativo di contatto utilizzato nella stipsi. Questo determina irritazioni delle pareti intestinali causando aumento della motilità intestinale

SERENOA
I frutti hanno proprietà diuretica, sedativa, antiinfiammatoria. Sono utili essenzialmente nei problemi legati alla prostata, aiutano a regolarizzare lo scarso flusso urinario tipico nella ipertrofia prostatica, e sono impiegati per trattare la scarsa minzione urinaria ( aiuta a diminuire i sintomi). Per la sua attività androginica è utile per la caduta dei capelli

TARASSACO e CARCIOFO
Le parti del tarassaco utilizzate a fini medicinali sono le radici e le foglie ricche di inulina, polifenoli, triterpeni, fitosteroli e Sali di potassio che hanno azione stimolante sulla secrezione di pectina dello stomaco e di bile dal fegato, inoltre attiva la diuresi.Le proprietà farmacologiche attribuite al carciofo gli conferiscono attività diuretica nei casi di ritenzione idrica e attività ipolipemizzante,inoltre attiva il catabolismo epatico del colesterolo e facilità l’escrezione della bile (azione depurativa).

Prima Infanzia

Igiene

Cosmetica

Sportivi

Dietetica

Ancor oggi moltissime persone associano l’idea di omeopatia con quella inesatta di cura naturale, ossia non di derivazione chimica. Niente di più sbagliato! Non si deve confondere l’omeopatia con l’erboristeria.

Il padre dell’omeopatia è il medico tedesco Samuel Hahnemann vissuto a cavallo tra il ‘700 e l’800, anche se già nell’antichità il medico greco Ippocrate (III secolo a.C.) aveva intuito la similitudine e nel ‘500 Paracelso formulò pensieri molto simili e rivoluzionari per quell’epoca. Proprio traducendo le lingue ed un testo in cui si parlava della corteccia di china, Hahnemann notò che la china che veniva utilizzata contro la febbre intermittente agiva perché era in grado di indurre sintomi simili a quelli della febbre intermittente nell’uomo sano.

Era il 1790 (più di duecento anni fa). L’omeopatia era nata. Hahnemann iniziò poi a diluire la sostanza e a fare esperimenti su se stesso e sui suoi allievi, ricordando la legge di Ippocrate “Similia similibus curentur”, i simili si curino con i simili. Confermò che la sostanza che intossica un uomo sano lo fa guarire se gli si somministra la stessa sostanza ma a dosaggi bassissimi.

Quindi in omeopatia ‘ il simile cura il simile ‘ e i rimedi sono di origine vegetale, animale e minerale. L’omeopatia trova sbocco in diversi campi della medicina e si è dimostrata utilissima nella prevenzione dei malanni stagionali, così come nella cura di alcune patologie tipiche dell’età pediatrica, nelle allergie e in molte problematiche che trovano una difficile soluzione con la medicina tradizionale.

Alla farmacia Zolino trovate un servizio di consulenza specializzata sui prodotti omeopatici.

Servizio assistenza su ordini di prodotti particolari. Ampia rete di magazzini, facile reperibilità dei prodotti.